Sintesi laboratori

Ecco una piccola sintesi di quelli che sono stati i contenuti dei laboratori.

Sintesi Evento finale

REGALIAMOCI UN ‘IDEA verso una nuova Legge Regionale sui giovani

 Evento finale 16/17 dicembre 2016 Campus Universitario “Luigi Einaudi”

SINTESI DEI CONTENUTI Venerdì 16 dicembre 2016

COMPETENZE

  • i giovani sono portatori di nuove identità, nuovi percorsi, nuovi modelli di integrazione ( Giusta)
  • la competenza è anche condizionata dall’entusiasmo che viene dal poter fare ciò per cui si è studiato
  • “sono competente se riesco a comunicare la passione che ho” (i ragazzi partecipanti)

ESPERIENZE

  • esperienze come momenti di apprendimento e di crescita; occasioni di cambiamento e crisi; novità e arricchimento sia umano che professionale, il cambiamento è legato alle emozioni (i ragazzi partecipanti)
  • le esperienze costruiscono la nostra identità (Miguel Belletti)
  • “iniziamo ad attivare dei piccoli cambiamenti, sentiamoci protagonisti, sperimentiamo le nostre idee” (i ragazzi partecipanti)
  • esperienza come momento significativo, fuori dall’ordinario, ma anche l’attività continuativa che nella ripetizione mi rende competente, esperto (Miguel Belletti)
  • l’esperienza è condivisione con altri
  • l’esperienza è uno stimolo che aumenta la consapevolezza di ciò che siamo e delle scelte che facciamo
  • l’esperienza è la possibilità di buttarsi, rischiare, metterci alla prova, stravolgere i nostri punti di vista (i ragazzi partecipanti)

 Riconoscimento

  • le politiche per i giovani non devono ragionare sul passato o sul futuro, ma devono rivolgersi ai giovani per quello che sono oggi
  • la valorizzazione delle nostre idee passa attraverso l’ascolto e la comprensione
  • “noi per primi dobbiamo valorizzare le nostre idee” (i ragazzi partecipanti)

Sabato 18 dicembre 2016

INTERCULTURA

  • riconoscere il valore della differenza
  • migliorare le occasioni per incontrare culture diverse (scambi, esperienze di volontariato, etc)
  • favorire la conoscenza diretta con gli stranieri che abitano nelle nostre città
  • facilitare la conoscenza e la comprensione del fenomeno dell’immigrazione

 CULTURA

  • accessibilità ad eventi e beni culturali
  • maggiore rete e collaborazione tra enti pubblici ed enti che fanno cultura
  • facilitare la gestione dei luoghi dove si produce cultura (agevolazioni, semplificazione)
  • riconoscimento della cultura giovanile anche in prospettiva professionalizzante
  • creare occasioni dove i giovani possano fare cultura

INFORMAZIONE

  • le informazioni devono passare attraverso la scuola, con attività extracurriculari e progetti di educazione non formale
  • maggior presenza sui territori di spazi informativi con il coinvolgimento attivo dei giovani
  • necessità di canali informativi diretti (ad es. un canale informativo regionale oppure un’app dell’informagiovani) anche attraverso la peer education o attraverso le testimonianze dirette di altri giovani
  • incentivare i percorsi di orientamento e promuoverne la diffusione in tutte le scuole
  • garanzia della correttezza delle informazioni
  • facilitare l’accesso alle informazioni da parte di tutti (informazione proattiva)
  • favorire l’interpretazione critica delle informazioni attraverso percorsi formativi

 LAVORO

  • indispensabile per raggiungere l’autonomia
  • già a scuola l’apprendimento dovrebbe basarsi su modalità collaborative, sull’esperienza, risoluzione di problemi
  • avere opportunità, varie e diversificate
  • avere possibilità di ripartire, cambiare
  • il lavoro si trova o si crea: supportare la creatività e il protagonismo

 SPAZI

  • semplificazione della burocrazia per l’accesso all’uso degli spazi per associazioni o singoli
  • mappatura degli spazi disponibili
  • esigenza di riqualificazione di alcuni luoghi e riutilizzo nella logica del bene comune
  • sostegno nella progettazione delle idee, accompagnamento e formazione nell’utilizzo degli spazi
  • estensione dei patti di condivisione comune
  • approfondimento sulle possibilità di fundraising
  • spazi per l’aggregazione, l’abitare, lavorare

 CITTADINANZA

  • partecipazione dei giovani: semplificazione delle modalità di partecipazione e della comunicazione
  • valorizzazione delle competenze e realizzazione personale attraverso il riconoscimento dei diritti fondamentali per tutti
  • senso di appartenenza alla comunità
  • educazione alla cittadinanza

TRASVERSALI ALLE DIVERSE TEMATICHE

  • esigenza di sistematizzare le informazioni o le risorse esistenti
  • risulta centrale la questione ambientale
  • esigenza di costruire percorsi formativi sull’utilizzo tecnico e consapevole dello strumento informatico
  • necessità di riconoscimento e certificazione delle esperienze fatte al di fuori del percorso scolastico, sia da parte dei giovani che delle imprese

 

PAROLE CHIAVE

Cloud dei TEMI ricorrenti (fonte: cartelloni di lavoro e sintesi prodotti)

Schermata 2017-03-07 alle 22.35.49

Cloud delle principali OPPORTUNITA’ / RISORSE  (fonte: cartelloni di lavoro e sintesi prodotti)

Schermata 2017-03-07 alle 22.35.56