Laboratorio Integrazione a Settimo Torinese

Questo slideshow richiede JavaScript.

Nella splendida cornice della biblioteca Archimede di Settimo 27 ragazzi si sono ritrovati e hanno lavorato insieme sul tema dell’“Intercultura”, sollecitati dalle testimonianze apportate da un gruppo di giovanissimi rifugiati del centro Fenoglio.

La mattinata ha permesso loro di ascoltare i racconti drammatici di 4 giovani, che hanno attraversato il deserto e affrontato il mare per sfuggire alla guerra e alla povertà del loro paese, e che ora tentano di ricostruirsi una vita qui in Italia, imparando la lingua e apprendendo un lavoro.

Le operatrici della Biblioteca, insieme al mediatore Abdullahim insignito della cittadinanza onoraria di Settimo prima ancora di ricevere la cittadinanza italiana, hanno raccontato la storia del centro Fenoglio e spiegato le caratteristiche e le scelte metodologiche che contraddistinguono Settimo per efficacia nell’accoglienza dei migranti.

Nel pomeriggio, i ragazzi hanno lavorato in gruppi per riflettere sulle esperienze ascoltate, condividere le proprie esperienze interculturali e ragionare su quali siano i percorsi per l’integrazione possibili nel nostro territorio e quale ruolo possano avere i giovani per sostenerli.

Etichettato ,