Laboratorio sulla cultura a Biella

Sabato 9 luglio si è realizzato a Biella il primo appuntamento de “I laboratori della cultura” del progetto “giovani a 360 gradi”, bando “Dialogo Strutturato” nella Provincia di Biella, presso la Cittadellarte, Fondazione Pistoletto di Biella.

All’incontro hanno partecipanti una ventina di giovani biellesi, interessati alla cultura, al modo di trasmetterla e di fare cultura all’interno della nostra Provincia.

Schermata 2016-07-13 alle 14.45.51I partecipanti provenivano da contesti diversi e da gradi di partecipazione alla vita culturale biellese differente e, anche per questo motivo, l’incontro è stato ricco, interessante e denso di spunti e di opinioni.

I giovani hanno partecipato con entusiasmo a questa prima giornata di laboratorio, realizzata dalla cooperativa sociale Vedogiovane, in collaborazione con la Scuola di musica “Sonoria”.

Alla giornata erano presenti anche rappresentanti della Regione Piemonte.unspecified

Il laboratorio è iniziato con l’introduzione dei facilitatori e del progetto per poi coinvolgere il gruppo in un’attività di presentazione dei partecipanti, in modo da rompere il ghiaccio e cominciare a conoscersi, attraverso ad uno “speed date” in cui i partecipanti si presentavano a turno, a coppie.
Durante il giro presentazione al termine dell’attività, ognuno ha introdotto se stesso e utilizzato una parola per definire che cosa sia la cultura.

Per far emergere contenuti ed idee, il gruppo è stato suddiviso in 3 unspecified-7sottogruppi, che partecipavano a rotazione (ogni 25 minuti) a 3 diverse esperienze “culturali”.

Ogni gruppo aveva un momento di discussione e di confronto, prima di provare ad esprimere ciò che veniva proposto.

La prima esperienza è stata: “La cultura per te”. I componenti si sono confrontati su cosa fosse la cultura per loro e poi la richiesta è stata quella di fare una creazione artistica che esprimesse la loro idea.

La seconda esperienza è stata: “Cultural… Mente”- la cultura nella tua Provincia:unspecified-3 la richiesta è stata quella di, dopo una prima fase di confronto e discussione, produrre un video che esprimesse qualcosa sull’ambiente e l’ambito culturale nella nostra Provincia.

La terza esperienza è stata: “Organizziamo un evento”: insieme ad un facilitatore esperto, il gruppo doveva provare ad organizzare un ipotetico evento, per misurarsi con le difficoltà e gli ostacoli che questo comporta.

Tutti i gruppi hanno fatto tutte e tre le esperienze.

Al termine delle attività si è tornati in plenaria, visionando tutti i materiali prodotti e aprendo la discussione con suggestioni, idee e opinioni che possono contribuire alla Legge Regionale.

 

Alla fine della discussione, c’è stato un pranzo tutti insieme presso la caffetteria di Cittadellarte.

 

Etichettato , ,